Cestini di pasta phillo con mele e formaggio

Oggi vi racconterei la storia dei Cestini di pasta phillo con mele e formaggio.

Per essere più precisi le mele sarebbero Fuji e il formaggio un eccellente Bastardo del Grappa. Non sono impazzita, non lo conoscete? È un formaggio che avvolge e conquista al primo morso. Il suo sapore e la sua consistenza avvolgente contrastano perfettamente con la croccantezza e la freschezza della mela fuji.

Questa ricetta mi ronza in testa da settembre quando, assaporando un ottimo formaggio di queste zone, ho messo in bocca contemporaneamente un pezzetto di mela Fuji, novella, appena arrivata, croccantissima, dolce e succosa.
È stato amore immediato, quei profumi e quei sapori hanno inviato segnali inequivocabili al mio cervello che ha elaborato immediatamente l’abbinamento ed è arrivato alla conclusione che l’eccellenza di quel gusto non aveva bisogno di tanti fronzoli.
Per cui senza far lavorare tanto l’immaginazione ho cercato un modo per servire alla mia famiglia d ai miei ospiti un dessert salato (perché la sapidita del formaggio seppure in piccola quantità tende a prevalere) semplice, fresco ma molto gustoso.
Come al solito de gustibus ma se avrete la fiducia di provarlo vi prego di farmi sapere se vi è piaciuto magari lasciandomi un commento all’articolo ♥
Io ho estrema difficoltà a trovare la pasta phillo o fillo o come la volete chiamare. Ecco perchè la preparerò a casa con la ricetta di Erica. Una ricetta affidabile come al solito visto che la Cuocherellona  rende fattibili anche le cose meno facili.
Io ho effettuato giusto qualche piccola modifica nella quantità d’acqua (dovuta dalla capacità di assorbimento della farina manitoba che ho usato) e nei tempi di riposo.
Cestini di pasta phillo con macedonia di mele Fuji e Bastardo del Grappa

Cestini di pasta phillo con macedonia di mele Fuji e Bastardo del Grappa

Cestini di pasta phillo con macedonia di mele Fuji e Bastardo del Grappa
Per la pasta phillo fatta in casa la ricetta che credo non abbandonerò più, della mia cara amica Erica. Con qualche piccola modifica nella quantità d"acqua dovuta dalla capacità di assorbimento della farina manitoba che ho usato e nei tempi di riposo.
L'ha preparata: Ileana Conti
Ingredienti
Per la pasta phillo
  • 150 g di farina manitoba
  • 80 ml acqua tiepida
  • Mezzo cucchiaino di sale
  • 3 cucchiaini d'olio extravergine d'oliva
per le bucce caramellate e la salsina
  • La buccia della stessa mela che useremo per la macedonia tagliata sottilissima
  • un cucchiaino abbondante di zeste di limone
  • q.b zucchero
  • qualche ciuffetto di rosmarino
Per la macedonia
  • Una mela fuji
  • 50 g di Bastardo del Grappa
  • due cucchiaini di succo di limone
  • un cucchiaino di zucchero
Istruzioni
pasta phillo
  1. Sia usando la planetaria che lavorando a mano, impastare tutti gli ingredienti molto bene, sino ad ottenere un impasto liscio, omogeneo ed elastico.
  2. Mettere a riposare per un ora abbondante.
  3. Dividere l'impasto in più palline (con queste dosi circa 4 palline). Tirare la sfoglia molto sottile, quasi trasparente, col mattarello o con la sfogliatrice. Ungere la sfoglia con olio extravergine e sovrapporre con la sfoglia ricavata dalla seconda pallina, ungere e così via sino a terminare l'impasto.
  4. Io ho tagliato la sfoglia in quattro pezzi, due porzioni le ho congelate e le altre due spolverate con poco zucchero e conservate in frigo per l'indomani.
bucce caramellate e la salsina
  1. Mescolare la buccia di mela con le zeste di limone e il rosmarino
  2. Sistemare tutto su una teglia e cospargere di abbondante zucchero.
  3. Passare sotto il grill del forno per il tempo necessario a caramellare lo zucchero.
  4. Sfornare, mettere da parte le bucce e recuperare la salsina caramellata rilasciata in cottura.
macedonia
  1. Tagliare a piccoli dadini la mela e mescolarla con lo zucchero e il succo di limone.
  2. Tagliare il formaggio e metterlo da parte.
Preparazione dei cestini
  1. Ricoprire dei pirottini di ceramica capovolti con carta forno bagnata e strizzata.
  2. Sistemare e far aderire piano piano la pasta phillo preparata precedentemente.
  3. Passare in forno a 220° sino a doratura desiderata.
  4. Sfornare, togliere delicatamente dalla forma e se necessario ripassare qualche minuto in forno per terminare la cottura.
  5. Far raffreddare.
Composizione
  1. Mescolare  velocemente il formaggio con le mele scolate dal succo rilasciato.

  2. Versare sui cestini di pasta phillo, irrorare con poca salsina caramellata e decorare con le bucce .

Spero che la ricetta dei Cestini di pasta phillo con mele e formaggio vi sia piaciuta, lasciatemi un commento se vi va ♥

Se avete dubbi o curiosità scrivetemi. A fine articolo trovate tutti i modi per potermi contattare, vi risponderò in tempi brevissimi.

 

 

Vi ricordo che nel Ricettario potrete trovare tutte le portate e le sezioni speciali come la Cucina Sarda o le Preparazioni di base, le curiosità le utilità e tanto altro.

Ora vi saluto e vi ricordo che per qualsiasi dubbio, perplessità o domande sono qua, potete lasciare un commento o  scrivermi una mail: 

info@ileanaconti.com

cucinapergioco@gmail.com

 

Mi trovate anche su

Facebook


https://www.facebook.com/cucinapergioco

https://www.facebook.com/ileana.conti.71

Twitter

https://twitter.com/cucinapergioco

Instagram 

https://instagram.com/cucinapergioco/ 

Pinterest

https://it.pinterest.com/cucinapergioco/

Google +

https://plus.google.com/114504542984819208401

Linkedin

https://www.linkedin.com/in/ileana-conti-816b7696/

You Tube

https://www.youtube.com/channel/UC6cyEq1wAdFeqVtXTtLpA0Q

 

“Con la ricetta dei Cestini di pasta phillo con mele e formaggio, partecipo al contest : “TUTTOMELE” in collaborazione con UIR, UNIONE ITALIANA RISTORATORI SAPORIE e Le Bloggalline