frittura di Calamaretti e Cepola: preparazione

Oggi frittura di Calamaretti e Cepola per la rubrica Venerdì pesce e anche no.

I calamari son sicura che piacciono quasi a tutti ma la cepola non saprei anzi non avevo proprio idea della sua esistenza. E voi? Conoscete la cepola?
Io non l’avevo mai vista o perlomeno non ricordo di averla mai vista.
Il giorno in pescheria avevo in mente di acquistare i calamari per preparare una frittura ma poi ho visto questo pesce a me sconosciuto, ho chiesto informazioni (il pescivendolo mi ha detto che si chiamano Fiamma spada rossa ma su web non ho trovato corrispondenza) e ho deciso che sarebbero stati degni compagni dei calamari.
Dopo una ricerca su Web ho scoperto che il loro nome è Cepola o Bandiera rossa ma a seconda della regione assume i nomi più svariati e diversi .
E’ un pesce non facilmente reperibile e di non alto valore commerciale ma quando è presente sui banchi è fresco e chiaramente questa cosa mi piace e molto.
Sapore molto delicato e con pochissime sottilissime spine per cui adattissimo alla frittura.
Non necessita di grandi pulizie.
Basta eliminare le pinne e sventrarli.
A noi è piaciuto un sacco e vi consiglio, se per caso lo vedete affacciarsi nel bancone della pescheria, di acquistarlo e seguire questa ricetta per una gustosissima frittura di Calamaretti e Cepola.
Frittura di calamaretti e cepola
Preparazione
10 min
Cottura
10 min
Tempo totale
20 min
 
Piatto: Secondo piatto
Cucina: Italiana
Porzioni: 4 persone
L'ha preparata: Ileana Conti
Ingredienti
  • 300 g cepola
  • 300 g calamaretti
  • Olio per friggere io ho utilizzato olio di semi di arachide
  • sale
Istruzioni
  1. Pulire la Cepola eliminando le viscere e le pinne (se vi infastidisce anche la testa).
    frittura di Calamaretti e Cepola: preparazione
  2. Pulire i calamari eliminando stomaco e occhi, tagliare il corpo ad anelli, la testa invece intera.
  3. Lavare bene  mettere a scolare.
  4. Preparare un contenitore con farina o ancora meglio semola rimacinata e un pizzico di sale e mescolare bene.
  5. Far scaldare abbondante l'olio extravergine o l'olio di semi (meglio se di girasole o di mais).
  6. Verificate che sia ben caldo prima di immergere il pesce con uno spiedino di legno (se fa le bollicine è pronto).
  7. Passare i pesci nella farina, eliminare quella in eccesso e immergerli nell'olio caldo.
    frittura di Calamaretti e Cepola: preparazione
  8. La cottura è soggettiva, a me piacciono molto dorati come vedete dalle foto.
  9. Con una schiumarola estrarre i pesci e metterli a scolare su della carta assorbente o sui sacchetti di carta (tipo quelli del pane)
    frittura di Calamaretti e Cepola: preparazione
Qui trovate tutte le mie ricette con il pesce.

Vi ricordo inoltre che nel Ricettario potrete trovare tutte le portate e le sezioni speciali come la Cucina Sarda o le Preparazioni di base, le curiosità le utilità e tanto altro.

Ora vi devo proprio  salutare. Vi do appuntamento alla prossima ricetta e vi ricordo che per qualsiasi dubbio, perplessità o domande sono qua, potete lasciare un commento o  scrivermi una mail: 

info@ileanaconti.com

cucinapergioco@gmail.com

Mi trovate anche su

Facebook con la pagina del blog e il mio profilo personale


https://www.facebook.com/cucinapergioco

https://www.facebook.com/ileana.conti.71

Cinguetto di tutto un po’ su Twitter

https://twitter.com/cucinapergioco

Sono anche su Instagram 

https://instagram.com/cucinapergioco/ 

La mia Bacheca su Pinterest

https://it.pinterest.com/cucinapergioco/

Google +

https://plus.google.com/114504542984819208401

Linkedin

https://www.linkedin.com/in/ileana-conti-816b7696/

Un piccolo canale su You Tube

https://www.youtube.com/channel/UC6cyEq1wAdFeqVtXTtLpA0Q