Maccheroni al ferretto Maccarronis de Busa

Oggi prepariamo i  Maccheroni al ferretto cioè  is Maccarronis de busa  in lingua sarda.

 

 

Questa è la mia seconda proposta per il contest di Raffaella in collaborazione con Petra- Molino Quaglia . Dopo il pane con i ciccioli ancora una ricetta tradizionale e, questa tipologia di pasta, credo sia presente in  quasi tutte le regioni italiane. In Sardegna li chiamiamo Is Maccarronis de Busa e altro non sono che i maccheroni al ferretto.

Generalmente preparati con la semola di grano duro acqua e sale ho voluto provare a giocare anche stavolta sostituendo completamente la semola con la farina Petra nella fattispecie Petra 1 e Petra 5.

Devo dire che anche stavolta sono rimasta stupita dal risultato, pensavo di dover ripetere cambiando percentuali di farina e invece buona la prima.

La preparazione non è difficile solo un po’ laboriosa e soprattutto consente di stare seduti cosa che non faccio mai, ecco uno dei motivi principali per cui mi piace preparare la pasta in casa 🙂

E’ necessario munirsi degli attrezzi giusti per cui ferri da maglia (oppure una stecca di ombrello come si faceva un tempo).

In questo caso sono stati conditi con Finferli e zafferano (delle piantine di mio papà in Sardegna, che qui in Veneto ancora non sono riuscita a farle sopravvivere.

Maccarronis de busa con Finferli e zafferano
Preparazione
30 min
Cottura
20 min
Tempo totale
50 min
 

Vi servirà sa busa cioè un  ferro da maglia meglio se numero 3 ( va bene anche numero 4 ma non di più).

Piatto: Primi piatti
Cucina: Italiana
Porzioni: 4
L'ha preparata: Ileana Conti
Ingredienti
per i Maccarronis
  • 300 g Farina Petra 1
  • 100 g Farina Petra 5
  • 250 ml circa d' acqua
  • un pizzico abbondante di sale
per il sughetto di funghi
  • Finferli
  • uno spicchio d'aglio
  • prezzemolo tritato
  • olio extravergine
  • sale
  • pistilli di zafferano
Istruzioni
In maccarronis
  1. Amalgamare le farine con 200 ml d'acqua salata sino a che quest'ultima sia assorbita e lasciare riposare per una ventina di minuti.
  2. Riprendere il composto e impastare aggiungendo la rimanente acqua piano piano e sino a che è necessaria , fondamentale valutare l'impasto che deve essere sodo, liscio ed elastico per cui potete non metterla tutta oppure può essere necessario aumentare la dose.
  3. Coprire l'impasto con un canovaccio e lasciare riposare per una mezz'ora.
  4. Terminato il riposo riprendere l'impasto e formare delle palline grandi quanto una nocciola, poggiarvi sopra il ferretto infarinato e con i palmi delle mani arrotolare l'impasto su di esso esattamente come se fosse un mattarello prestando attenzione a non schiacciare troppo.  Io utilizzo una sola mano e prediligo utilizzare il palmo nella parte più vicina al polso.
  5. Sfilarli delicatamente dal ferretto e disporre i maccheroni su un canovaccio leggermente infarinato e lasciarli asciugare.
Sughetto ai Finferli
  1. In una padella far insaporire a fiamma bassissima l'olio con lo spicchio d'aglio.
  2. Pulire attentamente i finferli . Versarli nella padella e cuocerli velocemente a fiamma vivace, aggiungere il sale e il prezzemolo tritato. Spegnere il fuoco e aggiungere i pistilli di zafferano. Coprire.
Preparare il piatto
  1. Lessare i maccarronis in abbondante acqua salata (i tempi di cottura variano in base alla grossezza del maccherone).  Scolateli direttamente nella padella contenente il sughetto. Saltate velocemente e impiattate finendo decorando con qualche pistillo di zafferano.
Note

 Come vi dicevo ho condito i maccarronis con un sughetto veloce ai finferli e zafferano ma sono buonissimi con  il sugo di pomodoro e  galletto. O con la selvaggina.

Ecco alcune foto dei miei maccheroni al ferretto. E voi come li chiamate e soprattutto come li preparate?

Vi ricordo  che nel Ricettario potrete trovare tutte le portate sia dolci che salate e le sezioni speciali come la Cucina Sarda o le Preparazioni di base, le curiosità le utilità e tanto altro.

Ora vi saluto e vi do appuntamento alla prossima ricetta ricordandovi che, come al solito, per qualsiasi dubbio, perplessità o domande sono qua, potete lasciare un commento o  scrivermi una mail:

info@ileanaconti.com

cucinapergioco@gmail.com

 

Mi trovate anche su

Facebook con la pagina di Ileana Conti ♥ CucinaperGioco Foodblog

Facebook il mio profilo Ileana Conti



Cinguetto di tutto un po’ sul mio profilo Twitter

 

Ilana Conti – Cucina per gioco su Instagram

 

Pinterest

https://it.pinterest.com/cucinapergioco/

 

Su Google + mi trovate come Ileana Conti ♥ CucinaperGioco Foodblog

 

Linkedin

Ileana Conti

 

Un piccolo canale su You Tube

Ileana Conti ♥ CucinaperGioco FoodBlog

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CON QUESTA RICETTA PARTECIPO AL CONTEST DEL BLOG PROFUMO DI CANNELLA IN COLLABORAZIONE CON PETRA – MOLINO QUAGLIA